mercoledì 18 marzo 2015

Gulasch di cinghiale

Pubblicato in Doctor Wine n°92
http://www.doctorwine.it/det_articolo.php?id_articolo=1680
di Katiuscia Rotoloni 07-02-2015
Ingredienti per 6 persone: 
1 kg di polpa di cinghiale ben frollata, 
5 di cipolle dorate, 
50 gr strutto, 
1 bicchiere di vino rosso strutturato, 
1 spicchio d’aglio, 
1 cucchiaio concentrato pomodoro, 
5 cucchiai di paprika dolce, 
1 cucchiaino di paprika piccante, 
1 cucchiaino di semi di cumino, 
2 foglie di alloro, 
brodo di carne bollente q.b., 
sale

Procedimento:
Tagliare la carne a cubetti. Tritare le cipolle e schiacciare i semi di cumino. In una casseruola mettere lo strutto, lo spicchio d’aglio leggermente schiacciato, il cumino e far imbiondire. Aggiungere la cipolla e farla appassire a fuoco dolce.
In un'altra casseruola rosolare la carne a fuoco vivo per sigillarla, unirvi il soffritto preparato in precedenza, la paprika dolce, quella piccante, l'alloro, sfumare con il vino e salare. Mettere il concentrato di pomodoro e bagnare con 3-4 mestoli di brodo bollente. Abbassare la fiamma al minimo, coprire con un coperchio e proseguire la cottura per ameno due ore o fino a che la carne sarà tenerissima e le cipolle si saranno sciolte. Mescolare ogni tanto per evitare che si attacchi al fondo e, all'occorrenza, aggiungere un mestolo di brodo. A cottura ultimata togliere le foglie di alloro.
Servire caldissimo accompagnato con polenta o con patate lesse.

Vino in abbinamento:

Montepulciano d’Abruzzo Doc Villa Gemma Rosso 2008 Masciarelli





Rubino granato molto intenso e concentrato. Naso di eccezionale complessità, dominato da note di amarena, cassis, cardamomo e vaniglia, con lievi accenni di cacao. Sapore imponente, di grande corposità ma anche teso da un’acidità insospettabile. Tannini fitti e vellutati e chiusura d’impressionante lunghezza. Grandissimo vino.

Zona di produzione: il vigneto Colle Cave (di 14 ettari) in comune di S. Martino sulla Marrucina, con terreno argilloso-calcareo, piantato ad alta densità (9.000 piante per ettaro)
Vitigni: montepulciano d'Abruzzo allevato a guyot semplice
Vinificazione: fermentazione in legno, maturazione complessiva 36 mesi, di cui 18-24 mesi in barrique nuove

Gradazione alcolica: 14,5%
Temperatura di servizio: 16-18°C