martedì 7 gennaio 2014

ZALETI i biscotti di farina di mais di Venezia

Gli zaleti o gialletti (come li chiamava Pellegrino Artusi) sono ricchi biscotti casarecci a base di farina di granturco e si mangiavano  a Venezia già nel ‘700. Sono appartenenti ai cosidetti "golosessi", cioè "che fanno gola" come  i baìcoli, le frìtole, i galàni e le varie leccornie dei famosi i maestri pasticceri veneziani.

Ingredienti:
150 gr farina di mais macinata sottile 
150 gr farina bianca  
150 gr burro
100 gr uvetta sultanina
100 gr zucchero semolato  
mezzo cucchiaino di lievito vanigliato
3 tuorli
un pizzico di sale


Preparazione
Mettete a rinvenire l’uvetta in acqua tiepida.
Montate i tuorli con lo zucchero semolato finché saranno gonfi e biancastri.
Setacciate insieme la farina di mais con quella bianca, il lievito e un pizzico di sale.
Mettete le farine in una ciotola e incorporatevi il burro morbido, quindi le uova montate con lo zucchero ed impastare velocemente.
Unite infine l’uvetta, ben sgocciolata, amalgamando perfettamente tutti gli ingredienti. Alla fine, dovrà risultare omogeneo e non eccessivamente sodo. Se avete difficoltà a lavorarlo, ammorbiditelo con l’aggiunta di qualche cucchiaiata di latte o acqua. Mettete in frigo coperto da pellicola per mezz’ora.

Stendete l’impasto con 1 cm di spessore e tagliatelo a rombi  di circa cm 6 di altezza. Con le mani, sistemate la forma a losanghe. Poneteli sulla placca ricoperta di carta forno, infornateli a 170° e cuoceteli per circa 15'. Serviteli freddi.