giovedì 6 marzo 2014

Fegato di vitello con cipolle stufate su purea di cavolfiore

Pubblicato in Doctor Wine n°31
http://www.doctorwine.it/det_articolo.php?id_articolo=1017 
di Katiuscia Rotoloni 07-12-2013
Ingredienti per 4 persone:
- 2 fette di fegato di vitello
- 2 cipolle bianche medie
- 1 cavolfiore
- 1 bicchiere di vino bianco
- 50 g burro
- Sale e pepe q.b.


Procedimento:
Cuocere il cavolfiore a pezzi in acqua salata con un cucchiaio d’aceto. Trasferirlo, quindi, in una ciotola con piccolo mestolo di acqua di cottura, sale, pepe; frullarlo con un mixer ad immersione aggiungendo olio a filo fino ad ottenere una purea liscia.
In un padella stufare la cipolla in poco burro e acqua per circa venti minuti a fuoco basso con un coperchio. Quando sarà diventata morbida, trasferirla in una ciotola.
Nella stessa padella, mettere una noce di burro, farlo spumeggiare, quindi aggiungere le fette di fegato facendole rosolare da ambo i lati. Infine sfumare con il vino e lasciarlo evaporare. Salare e pepare quando sarà cotto, lasciandolo morbido e rosa al centro.
Mettere sul fondo di un piatto piano la purea di cavolfiore , il vitello e su tutto la cipolla stufata, aiutandosi sempre con un coppapasta rotondo. Decorare con qualche cappero dissalato.

Vino in abbinamento:

Chardonnay Sicilia Doc Principi di Butera


Un vino ampio, dai toni di frutta tropicale, ricco ed armonico.
Zona di produzione: comuni di Butera e Riesi in provincia di Caltanissetta.
Uve: chardonnay in purezza.
Vinificazione e affinamento: il mosto inizia la fermentazione in acciao inox a temperatura controllata di 20°C. Successivamente viene travasato in tonneaux da 350 litri di media tostatura dove prosegue il processo di fermentazione per altri 20 giorni. A una lunga maturazione sui lieviti segue un affinamento in bottiglia per alcuni mesi.
Gradazione alcolica: 13% in volume
Temperatura di servizio: intorno ai 12°C.

QUESTA RICETTA E' OFFERTA DA PRINCIPI DI BUTERA