martedì 4 febbraio 2014

FRITTELLE Regine del Carnevale - CASTAGNOLE

Tipiche del Centro Italia, in particolare della Romagna, le castagnole sono conosciute un po' in tutta Italia. Il nome di queste piccole sfere di pasta fritta è dovuto alla forma classica che ricorda un po' quella delle castagne. Di origine antica e preparate con diverse ricette, si possono gustare semplicemente cosparse di zucchero o farcite con crema pasticciera, cioccolato, ricotta, marmellata. Oppure si possono cospargere di delizioso miele caldo aromatizzato con buccia di agrumi grattugiata… il trionfo del piacere!!!

Ingredienti per 60-80 castagnole:
500 g di farina
3 uova
100 g di zucchero
una bustina di lievito
1 bicchierino di liquore
Buccia grattugiata di 1 limone
un pizzico di sale
50 g di burro morbido (o 1 tazzina di olio extravergine di oliva)
Latte q.b.
olio di arachidi  q. b.
zucchero vanigliato 

Procedimento:
Mettere in una ciotola la farina, le uova, lo zucchero, il burro, la vaniglia, il sale , la scorza del limone, il liquore e il lievito, lavorare il tutto, aggiungendo latte quanto basta per avere un impasto morbido e liscio. Farlo riposare avvolto nella pellicola circa 15 minuti, quindi ricavare dei cilindri spessi un paio di cm e tagliarli a pezzetti come fossero gnocchi con cui formare tante palline.

Friggerle un po’ alla volta in abbondante olio caldo e a fiamma bassa,  rigirandole continuamente. Sono cotte  quando cominceranno a galleggiare e saranno gonfie e dorate. Scolarle, adagiarle su carta assorbente e spolverizzare con  zucchero a velo quando sono ancora calde.

E poichè il Carnevale non è finito... ALLA PROSSIMA FRITTELLA!!!